Alessandro BINOTTI

                                                       Presidente del centro culturale polifunzionale LA RISERIA

                                                                                                                               

                                                         Alessandro Binotti nasce nel giugno 1950 a Novara dove frequenta le scuole pubbliche indirizzando i propri studi ai corsi di ragioneria con l’obiettivo di proseguire, assieme al fratello, l’attività commerciale del padre. 

                                                        Accantonato questo progetto, nel 1967 intraprende lo studio di materie più congeniali alle sue attitudini presso il Politecnico di Design (indirizzo di grafica pubblicitaria) allora diretto dal Maestro Nino Di Salvatore.

                                                        Studia con Bruno Polver, Enrico Conti, Paolo Delens...  ma è sempre più spesso a Milano attratto dal fervore del suo mondo artistico e dagli stimoli della sua Accademia dove ha modo di frequentare in occasione di incontri, stages, mostre, etc... alcuni tra i maggiori esponenti dell’Arte nazionale ed internazionale attivi negli anni 60/70.

                                                         Terminati anticipatamente gli studi nel 1970 con la massima votazione e dopo aver ricoperto, nell’ultimo anno, anche la veste di assistente e docente per alcuni corsi accademici dello stesso Istituto, viene assunto (in attesa della chiamata di leva) per una breve ma intensa esperienza lavorativa presso un noto studio pubblicitario novarese.

                                                         Alla fine del1971, dopo la parentesi militare, periodo durante il quale è incaricato della ristrutturazione e arredo del circolo Ufficiali dell’aeroporto in cui svolge servizio, riprende la collaborazione, come grafico e inchiostratore, per una Casa Editrice di “comics” (già avviata negli anni precedenti) ed inizia una nuova esperienza lavorativa part-time con una grossa agenzia pubblicitaria torinese riuscendo così ad alternare all’impegno lavorativo anche la frequentazione a  lezioni di architettura e l’esercizio pratico di pittura, grafica e fotografia che sempre più lo impegnano con crescente passione ed interesse.

                                                          Nel 1972 è a Borgomanero, nuovamente in un’agenzia pubblicitaria, assunto come Art Director e con la responsabilità totale dei settori grafico e fieristico.

Alcuni suoi lavori vengono selezionati per partecipare ad esposizioni di architettura e design, altri compaiono su riviste grafiche e di settore, vince un concorso per l’ideazione di un nuovo carattere grafico e diciotto mesi più tardi viene chiamato a Novara per essere assunto nel progetto di costituzione di una nuova agenzia di servizi, sempre in campo pubblicitario, che però non verrà portato a termine dai suoi ideatori ma dal quale nascerà: ALTERSTUDIO agenzia di pubblicità e design creata da A.B. con altri due soci nel 1974.

Inizia un periodo di intenso e gratificante lavoro che lo vede impegnato nei campi della grafica, fotografia, packaging, architettura d’interni e punti vendita per importanti realtà aziendali locali e nazionali (Al Ma Rose, Cremidea Beccaro, Coltelleria Montana, Latte Verbano, Coop Piemonte, Fiat-Iveco, Girmi, Polistil, Sambonet... per varie rubinetterie, aziende di articoli casalinghi, tessili, del mobile e del giocattolo... per:  Fondazione Faraggiana, Ufficio Musei e Assessorato alla Cultura del Comune di Novara e altri Comuni, Fondazioni ed Enti di area piemontese e lombarda...).

                                                          Si intensifica anche e nuovamente la frequentazione del mondo artistico ed in modo abbastanza casuale, inizia una collaborazione (che diverrà anche piuttosto intensa negli anni a seguire) con alcune gallerie d’arte, riviste di settore e personalità artistiche per le quali produrrà: articoli, recensioni, testi critici e presentazioni.

                                                         Nel 1984 inizia la ristrutturazione di alcuni locali di sua proprietà per la creazione di una galleria d’arte ma un anno più tardi un incidente stradale interrompe il progetto che potrà essere ripreso solo nel 1987 dopo una lunga degenza ospedaliera a Milano ed il suo successivo rientro a Novara.

                                                         Uscito da ALTERSTUDIO per l’impossibilità di parteciparvi attivamente, A.B. si dedica al completamento del progetto avviato anni prima e nel 1990 fonda l’associazione “LA RISERIA” non più come progetto di galleria d’arte bensì come Centro Culturale Polifunzionale.

                                                        Attualmente A.B. prosegue il suo impegno come promotore ed organizzatore di mostre ed eventi culturali,  docente di materie artistiche e decorative per il "Laboratorio D’Arte e Mestieri", critico d’arte e responsabile dei: "Quaderni d'Arte / c.L.R." realizzati e pubblicati periodicamente dallo stesso centro LA RISERIA a favore dei propri soci.

                                                       

                                                        Alessandro BINOTTI può essere contattato, per qualunque necessità o informazione, agli indirizzi indicati nella HOME di questo sito.

 

                                                       Torna alla HOME